Storia Meccano

La serie Meccano comprende una varietà di set, per la costruzione di modellini, costituiti da vari componenti come piccole barre metalliche forate, viti e dadi.
Questi componenti permettono la costruzione di piccoli modelli meccanici più o meno complessi ma tutti perfettamente funzionanti.
Inventato e brevettato agli inizi del 1900 dalla Meccano Ltd di Liverpool ha avuto un elevato numero di imitazioni ed un tale successo che tra il 1916 e il 1963 venne pubblicata anche un’apposita rivista: Meccano Magazine.
Il primo set Meccano era basato proprio sui principi elementari dell’ingegneria meccanica tanto che nei set erano contenute piccole barre di metallo forate, alcuni carrelli, varie pulegge, ingranaggi, collari, assi per meccanismi in movimento, dadi e bulloni per assemblare, tra loro, tutti i pezzi.
Inoltre ogni scatola conteneva, al suo interno, un piccolo set di attrezzi costituito da una minuscola chiave inglese ed un mini cacciavite.
Il Meccano è stato, da sempre, molto più di un giocattolo: è stato uno strumento istruttivo ed educativo in grado di rendere semplice la comprensione dei principi meccanici fondamentali, inoltre il Meccano è stato uno dei pochi prodotti che ha continuato a produrre pezzi compatibili tra loro nel corso degli anni tanto che molti modelli moderni funzionerebbero perfettamente anche se i componenti attuali venissero sostituiti con quelli fabbricati 100 anni fa.

Sintesi elaborata da vecchi giochi .it