Lego 21007-1 Rockefeller Center (Storia)

Sul finire degli anni venti, il magnate petrolifero John D. Rockefeller Jr. cominciò a coltivare l’idea di costruire un nuovo complesso di edifici nella zona di Midtown, a New York.
Il terreno su cui sarebbe sorto il complesso era di proprietà della Columbia University, con la quale Rockefeller aveva stipulato, nel 1928, un contratto di utilizzo della durata complessiva di 87 anni.
I lavori di costruzione iniziarono il 17 maggio del 1930 ed inizialmente avrebbero dovuto svolgersi in collaborazione con la Metropolitan Opera che aveva interesse per l’edificazione di un nuovo teatro nella zona, ma in seguito al crollo di Wall Street del 1929, la Metropolitan si ritirò dal progetto e Rockefeller rimase l’unico finanziatore.
Il giorno 1 novembre 1939 i lavori per la costruzione dei 14 palazzi in stile Art Deco del complesso erano comunque terminati con successo.
Tra gli anni ’60 e ’70 si aggiunsero altre 4 torri nella zona ovest del complesso, lungo la Avenue of the Americas e nel 1985 la Columbia University cedette definitivamente il terreno su cui sorgeva il complesso al Rockefeller Group per 400 milioni di dollari.
Dalla fine degli anni ottanta si susseguirono diversi proprietari tra cui la Mitsubishi Estate, compagnia immobiliare del gruppo Mitsubishi che, nel 1989, acquisì il controllo dell’intero Rockefeller Group poi, nel 1996 la proprietà passò a una cordata comprendente il gruppo Goldman Sachs, Gianni Agnelli, Stavros Niarchos, e David Rockefeller e nel 2000 ci fu l’ultimo passaggio alla Tishman Speyer Properties, L.P. che acquistò i 14 edifici originari per 1,85 miliardi di dollari.
Tra gli edifici più famosi si ricordano Il Radio City Music Hall, che si trova all’angolo tra 50th Street e Avenue of the Americas, che venne completato nel Dicembre 1932 e che all’epoca fu il più grande e sfarzoso teatro del mondo in grado di contenere 6000 spettatori, il GE Building, già noto come RCA Building, che è il cuore del Rockefeller Center con i suoi 70 piani, alto 266 metri e che ospita, tra gli altri, gli uffici della famiglia Rockefeller, il quartier generale della NBC, e il famoso ristorante Rainbow Room al sessantacinquesimo piano anche sede di importanti congressi.
In cima al grattacielo si può visitare, a pagamento, il Top of the Rock dal cui punto di osservazione si gode un fantastico panorama sulla città di New York, che può competere con il ben più alto 86esimo piano del vicino Empire State Building.

Sintesi elaborata da vecchi giochi .it tratta da www.wikipedia.org